Il rifacimento del tetto, due tipologie di materiale a confronto: legno vs cemento!
12/06/2020

Caratteristiche e vantaggi delle tegole canadesi bituminose

Incredibilmente versatili e capaci di garantire un risultato finale di grande pregio, le tegole canadesi rappresentano una valida alternativa alle soluzioni per l’ impermeabilizzazione tetto tradizionali.

Solide e con un grande potere isolante dovuto alla componente bituminosa, le tegole canadesi vengono attualmente impiegate per ricoprire abitazioni private, gazebo e strutture da giardino come le casette in legno.

Quali materiali caratterizzano la composizione delle tegole Canadesi

Per la produzione delle tegole canadesi vengono impiegati materiali organici e inorganici, sovrapposti in strati alternati, trattati con il bitume ed infine rifiniti con graniglia di ardesia.

Proprio per la presenza di sostanze bituminose spesso ci si riferisce a questa soluzione impermeabilizzante con l’espressione tegole canadesi bituminose.

È possibile scegliere tra tegole dalla forma ovoidale e rettangolare principalmente di color piombo.

Quali sono le diverse tipologia di tegole canadesi bituminose

La variabile che permette di identificare le diverse tipologie di tegole canadesi bituminose è la composizione del corpo centrale che può essere di tipo:

  • organico (plastica, vetro);
  • inorganici.

In commercio esistono dunque tegole canadesi in vetroresina e in pvc, ideali per proteggere le strutture dal vento.

PRO e CONTRO delle tegole canadesi bituminose

Paragonata a tutte le altre soluzioni per l’impermeabilizzazione le tegole canadesi bituminose sono un prodotto accessibile a tutti in quanto caratterizzato da un prezzo contenuto.

Oltre al fattore economico la messa in posa di tegole canadesi offre i seguenti vantaggi:

  1. ottimizzazione del peso: le tegole sono leggere dunque non gravano in modo eccessivo sulla struttura sottostante;
  2. impermeabilizzazione ed isolamento;
  3. durata nel tempo: coloro e composizione rendono le tegole resistenti agli effetti degli agenti atmosferici e alle intemperie.

Le tegole canadesi non presentano svantaggi particolare ma è bene ricordare che questa soluzione restituisce le performance migliori quando viene installata in strutture che si trovano in ambienti caratterizzati da climi rigidi: l’eccessivo caldo potrebbe infatti comprometterne la durata.

installazione tegole canadesi

Posa tegole canadesi, un breve approfondimento sul montaggio

Le fasi di posa e montaggio delle tegole canadesi bituminose non sono caratterizzate da un livello di complessità elevato.

L’aspetto che è necessario gestire con attenzione, se non si vuole compromettere le proprietà isolanti ed impermeabilizzati della struttura, riguarda le infiltrazioni.

Per ridurre il rischio di infiltrazioni future è importante ricoprire il tetto con una guaina bituminosa a partire dalla parte più sporgente del tetto fino alla sommità.

Una volta che la guaina impermeabilizzante è stata posizionata si procede con il montaggio:

  • la prima fila viene montata capovolta ed incollata all’aletta della grondaia con del mastice bituminoso;
  • il posizionamento delle tegole parte dalla base delle falde del tetto e prosegue verso l’alto;
  • quando si arriva in prossimità della sommità dove le falde si uniscono viene posizionata una striscia di lamiera in modo da proteggere i punti di giunzione.